giovedì, dicembre 13, 2018

Il governo giallo verde l'OGM della politica.


Il comportamento sociale degli individui presenta delle stranezze che sono difficili da spiegare.
Sinteticamente, gli Organismi Geneticamente Modificati (OGM) sono quelli nei quali, grazie a tecniche avanzate il genoma di una specie viene modificata artificialmente introducendo un gene di un'altra specie.
Nel nostro paese le persone contrarie alla introduzione di organismi geneticamente modificati (OGM) sono la maggioranza. Il mondo scientifico è più unanime sul loro utilizzo anche perché gli OGM vengono realizzati per ottenere prodotti con caratteristiche particolari, come la resistenza a patologie fungine o a determinati insetti. In ogni caso il fine produttivo-economico è palese e dichiarato. Gli OGM tipo Frankenstein sono spesso una favola, nessuno vuole investire miliardi di dollari per realizzare un prodotto che avrà un mercato incerto.
Il nostro governo giallo-verde è come un OGM perché due "movimenti" completamente differenti si sono uniti per creare un organismo nuovo con una finalità comune.
Quando Salvini e Di Maio sbandierano che le loro azioni politiche fanno gli interessi degli italiani si riferiscono solo ed esclusivamente al proprio elettorato.
Il loro obiettivo dichiarato più volte non è quello di governare il paese ma di rispondere alle esigenze di determinate categorie, un tempo si poteva usare il termine classi, di persone della società.
Il governo del paese è tutt'altra cosa.
Ma se gli italiani sono in maggioranza contrari agli OGM in agricoltura come mai sostengono un governo OGM?
Così come non si comprende che gli OGM in agricoltura possono essere molto utili, così non si comprende che un governo OGM farà e fa solo danni.
Mi chiedo quali forze sociali e quali argomenti possono essere in grado di far ragionare gli italiani per evitare il degrado e il generale impoverimento del Paese.

giovedì, dicembre 06, 2018

Matteo Salvini: una dimostrazione di quanto è ignorante


Ieri sera ho sentito al TG1 la breve intervista al Ministro Matteo Salvini, se non ricordo male le sue parole sono state: "Gli italiani mi pagano, sono i miei / nostri clienti, quindi hanno diritto: alla pensione – quota 100, al lavoro – reddito di inclusione e devono pagare meno tasse - condono"
Caro Salvini il grave errore è quello di ritenere che il tuo compito sia quello di "governare" gli italiani mentre invece devi governare l'Italia, il paese intero.
Questo errore è stato commesso anche dai tuoi illustri predecessori, come Berlusconi e Renzi.
Il cambiamento sarebbe quello di fare il bene dell'Italia e come Ministro essere al servizio del Paese e non di questa o quella categoria di cittadini.
Salvini non leggerà mai queste poche righe, ma credo che sia la sintesi dei nostri tanti e irrisoluti problemi.